599 updated post view 4035
Home Diario Fuori dalla sala operatoria

13 thoughts on “Fuori dalla sala operatoria

  1. Ciao, ho letto ora il tuo post, come sta il cucciolo? Come è andata l’operazione.
    Che mamma fantastica sei,deve essere davvero dura essere lontani da casa e dai propri cari, ma le mamme sono la quercia della famiglia,tu lo sei della tua nel migliore dei modi.
    Ciao Grande Mamma,in bocca al lupo.
    Con affetto Alessandra

    • Grazie per le belle parole Alessandra, anche se stasera al rientro a casa mi sentivo più un fuscello che una quercia!
      Mi è scesa la stanchezza tutta in una volta..
      L’intervento è andato bene, anche se è durato un’ora in più del previsto perché un’infezione aveva causato parecchi problemi.
      Ora dorme tranquillo accanto a me e per ora, per fortuna, non ha dolore.

  2. cara Federica,non conosco la procedura ma tento ugualmente di scriverti. Mentre leggo le tue belle riflessioni Carlo Alberto sarà certamente tra le tue braccia a farsi coccolare contento di essere con il suo papà e con il fratellino.Le mamme vorremmo poter proteggere sempre i nostri figli dalle sofferenze fisiche e dalle peoccupazioni ma tutto il nostro amore purtroppo non basta ad evitare che loro debbano affrontare dolori e difficoltà di varia natura;ti deve confortare il pensiero che tutte le vostre scelte e i vostri sforzi sono dettati solo dal desiderio di creare per loro condizioni di vita più appaganti.un abbraccio

    • E’ riuscita benissimo! Lei e la mamma state diventando sempre più “tecnologiche”!
      Poco fa si è svegliato perché aveva sete e mi ha detto che non sente nessun dolore e vuole solo che io dorma abbracciata a lui con quella sua vocina dolce che ha solo in certi rari momenti…

  3. Fede!
    Grazie per questo blog e per quello che scrivi! È così bello potervi seguire passo dopo passo in questa avventura!
    Praticamente piango ad ogni riga che leggo perché mi mancate e sei dolcissima..
    Oggi mancano esattamente 3 mesi al grande giorno..chissà se potrete esserci!
    Un abbraccio forte a tutti e a ciascuno di voi..
    Laura

  4. cara chica leggendo il tuo blog mi sono commossa, so cosa vuol dire stare in attesa fuori dalla sala operatoria il tempo non passa mai e il tuo cervello pensa sempre al peggio.ti sono molto vicina anche se solo col cuore ma spreo presto di rivederti presto un bacione a tutti Lolli.

  5. @Laura: Grazie, spero anch’io che questo blog serva a sentirci tutti più vicini anche se a migliaia di Km di distanza. A malincuore, ma non credo potremo esserci per il grande giorno. Ci saremo sicuramente con il cuore, il pensiero ed anche un po’ di tristezza per non potere essere lì con voi nel vostro giorno più importante
    @Lolli: ora che sono io ad avere piccole vicissitudini con i bimbi, sono io che capisco meglio te e la forza incredibile e il coraggio che hai con Ale.
    Purtroppo non ci vedremo fino all’estate, non torniamo per 6 mesi….
    un abbraccio forte

  6. Capisco perfettamente….e spero sia andato tutto bene, io mi sono trasferita qui nel 2008 (Suzhou) con un bambino diabetico a seguito e come tu ben saprai gli ospedali cinesi sono tremendi…..quante volte mi sono sentita una pessima madre ad averlo messo in situazioni poco piacevoli, ma pensa a quanta apertura mentale gli abbiamo regalato.
    Ho bisogno di suggerimenti per un eventuale trasferimento a Pattaya, ma ti scriverò con più calma e quando le cose saranno più sicure. Intanto un abbraccio da mamma expat a mamma expat.

    • Abbraccio ricambiato! I nostri primi mesi qui non sono stati facili e tante volte io e mio marito ci siamo sentiti in colpa nei confronti dei nostri figli. Credo sia inevitabile per tutte le famiglie expat.
      Non so se ricordi, ma noi ci siamo incrociate a Suzhou, tu sei arrivata poco prima che noi ripartissimo per l’Italia. Quando vuoi scrivimi senza problemi, sarò contenta di poterti aiutare. Un bacio grande alle altre mamme expat di Suzhou in particolare a Giuliana e Jennifer!

  7. Ciao Fede … ho pianto leggendo il tuo racconto sull’operazione di CA e ho rivissuto il piccolo intervento di Edo quando aveva poco piu’ di 2 anni … durissima … ti capisco e ti abbraccio ! Ora come sta? ma cosa aveva fatto?

    • Un abbraccio anche a te! Ora va tutto bene, è tornato a scuola e, soprattutto, ha iniziato di nuovo a mangiare, cosa che gli premeva molto!

  8. ciao Federica ero sola come al solito e per sentirti più vicina ho riletto il tuo articolo non mi sono emozionata come la prima volta perchè ora sò che è tutto passato e che il bambino stà bene……….ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites